news

De Col e Reolon portano il TC Agordo ai playoff

DSC_0428

Tempo di verdetti per le tre squadre impegnate nei campionati regionali; con la squadra A a riposo, la giornata di domenica ha visto scendere in campo le squadre B e C.

La squadra C era attesa dall’impegnativa trasferta di Cortina; reduce da tre sconfitte, il quartetto agordino ha sfoderato una prestazione di carattere, limitando i danni contro una squadra più dotata tecnicamente e soprattutto sotto il punto di vista dell’esperienza, vero tallone d’Achille del gruppo guidato da Carlo Toffoli.

Il primo singolare ha visto Riccardo Ciaglia impegnato contro Huber; davvero troppa la differenza fra i due, come testimoniato dal risultato (6/0 6/1) che non rende però merito all’impegno ed alla grinta messa in campo da Riccardo.

Il secondo match è stato più combattuto, con Luca Mares che ha tenuto testa all’ampezzano De Lazzer: 6/2 7/5 il risultato finale, a conferma dei progressi dell’atleta agordino (alla terza partita ufficiale).

Progressi evidenziati anche dalla “strana coppia” Toffoli/Magra, che nel doppio hanno reso difficile la vita al duo Giordani/Huber, che hanno faticato non poco per incamerare il punto del 3 a 0.

Si conclude quindi con quattro sconfitte la stagione della neonata squadra C, che si è comunque distinta per grinta e correttezza, ottime basi per gli anni a venire; va evidenziata anche la crescita tecnica di tutti gli atleti, che daranno sicuramente grandi soddisfazioni al Presidente Botter.

DSC_0417A tenere alto il morale del Presidente ci ha nel frattempo pensato la squadra B, che ha ottenuto per il secondo anno consecutivo la qualificazione ai playoff del campionato regionale D4; arrivare all’ultima giornata col (positivo) bilancio di due vittorie ed una sconfitta poteva non bastare ai ragazzi di Capitan Colleselli per agguantare il secondo posto nel girone: oltre ad un’altra vittoria, bisognava sperare nella sconfitta del FioriBarp contro il Mogliano.

Con un orecchio e metà dei pensieri rivolti verso i campi del Mas, Colleselli schiera Stefano De Col e Matteo Reolon nei due singolari; De Col lascia all’amico il privilegio del Campo Centrale e dà vita ad un match tatticamente perfetto, allungando subito per 4 giochi a 1 nel primo set, chiuso poi col punteggio di 6/2; nel secondo set la partita prosegue sulla falsariga del primo, con De Col attento a limitare gli errori gratuiti e a cogliere le occasioni concesse dall’avversario; arrivato senza troppi patemi sul 4/2, il ventinovenne agordino cambia marcia, tiene il turno di servizio a zero e si procura tre match point sul turno di battuta dell’avversario, che annulla il primo ma nulla può sul secondo: messo all’angolo dallo sventaglio di dritto di De Col il giovane trevigiano finisce per sbagliare, regalando così al TC Agordo il punto dell’uno a zero.
SEV_3174Nel secondo singolare ottima prestazione di Matteo Reolon, che nonostante qualche difficoltà di troppo al servizio mantiene la calma e gioca la partita come l’aveva studiata a tavolino: tatticamente ordinato, incamera il primo set col punteggio di 6/3; l’inizio del secondo parziale vede la reazione del giocatore del Tennis Zambon, ma Reolon riporta l’avversario a più miti consigli con un paio di rovesci che strappano gli applausi del pubblico presente; galvanizzato, Matteo cambia marcia e chiude il match 6/3 6/2 in poco più di un’ora, assicurando all’Agordo il punto della matematica vittoria.

Il doppio è pura formalità, soprattutto per la rodata coppia Colleselli/Guadagnini: i due non si lasciano distrarre dalle news in arrivo dal Mas (FioriBarp e Mogliano sull’uno pari) e regolano gli avversari con 6/1 6/1 che lascia poco spazio all’immaginazione e vale il tre a zero; poco dopo, un sms col testo “Mogliano 2 –FioriBarp 1” dà il via ai brindisi ed ai festeggiamenti per la qualificazione ai playoff.

La soddisfazione è racchiusa nelle parole di Capitan Colleselli: “Fantastico. Aver raggiunto questo risultato, per il secondo anno consecutivo, è bellissimo; è la vittoria di un gruppo di amici prima ancora che compagni di squadra: questo è quello che rende tutto così speciale!”

Un ringraziamento particolare va a Tonino e Severino di TIELLEPHOTO ed ai gestori del bar Alessandro e Giorgia, che si sono presi cura del pubblico e degli atleti con cortesia e professionalità.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.