news

COPPA ITALIA D3 – UNA SALVEZZA DEDICATA A STEFANO DE COL

D3Salvezza all’ultimo atto. Domenica la formazione del Tennis Club Agordo, capitanata da Flavio Colleselli, è riuscita nell’impresa di battere il San Martino Buon Albergo (Vr) e di garantirsi la permanenza nella serie regionale D3. Un successo, quello ottenuto sui campi di casa di via Lungorova, che ripaga il sodalizio, guidato dal presidente pro tempore Gabriele Caldart, dell’impegno profuso da giugno ad oggi e che non sempre ha trovato sul campo le giuste conferme.
Il campionato era iniziato con l’estate e per la squadra formata, oltre che da capitan Colleselli, anche da Matteo Reolon, Marco Guadagnini e Stefano De Col, la strada è stata tutta in salita di fronte a compagini competitive e ben allenate. Tre sconfitte e un pareggio hanno rimandato il Tennis Club Agordo ai play out iniziati a settembre.
Le cose si sono ulteriormente complicate per il fatto che ai ragazzi agordini erano stati concessi solo due spareggi anziché tre. I vincitori ottenevano automaticamente la salvezza, mentre gli sconfitti venivano rimandati alla gara successiva. Per le 16 squadre rimaste si apriva il baratro della serie D4.
Domenica 14 i tennisti agordini sono dunque scesi a Verona, ma la sconfitta è stata netta (di Colleselli l’unico punto). Domenica scorsa, dunque, era l’ultima spiaggia. Per l’evenienza è stato schierato anche il “maestro” Loris Delle Vedove che ha fatto valere la sua esperienza contro gli atleti veronesi.
Nel primo singolo Flavio Colleselli ha liquidato con un 6-1 6-4 il suo diretto avversario, mentre Matteo Reolon non è riuscito a trovare i suoi colpi migliori e si è dovuto arrendere per 6-2 6-0.
A quel punto molto era nelle mani di Delle Vedove che non ha deluso il pubblico accorso numeroso ai campi di Lungorova. Con un 6-2 6-4 ha rimandato tutta la pratica al doppio.
In campo sono scesi lo stesso Delle Vedove e Colleselli, suo allievo da almeno vent’anni. I due sono riusciti a trovare il giusto amalgama e si sono imposti per 6-2 6-4.
Agordo dunque continuerà ad avere una squadra in D3 anche nel 2015. Certo sarà necessario registrare qualcosa in modo da non dover soffrire fino all’ultimo.
Una vittoria, quella conquistata domenica, che i ragazzi del Tennis Club Agordo hanno voluto dedicare a Stefano De Col, l’amico e compagno che proprio domenica ha perso la mamma Paola. A Stefano e alla sua famiglia va l’abbraccio dei giocatori e dell’associazione.

Gianni Santomaso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.